DALI

Viene impiegato principalmente negli impianti di illuminazione di interni ed è caratterizzato da una velocità di trasmissione limitata (1200 baud). Può gestire piccole installazioni con semplici programmazioni dinamiche, con cambi di scena lenti. Una linea DALI può controllare fino a 64 apparecchi di illuminazione. Il protocollo DALI usa cavi di alimentazione standard, preferibilmente 2 x 1,5 mm2. Il segnale non è polarizzato.


DMX-512A

Viene impiegato in varie tipologie di impianti di illuminazione dinamici ed è la soluzione ideale per sistemi RGB. Offre una elevata velocità di trasmissione (250 000 baud) e può controllare fino a 512 indirizzi indipendenti. Gli apparecchi di illuminazione e di controllo di Diamante utilizzano anche il protocollo DMX-RDM, offrendo la possibilità di comunicare in maniera bi-direzionale e permettendo configurazione e diagnostica remote. Come regola generale, ogni linea può accettare un massimo di 25 apparecchi; uno splitter DMX-512 A è necessario per aumentare la capacità di una linea. Il cavo è di tipo a coppia intrecciata, schermato; è possibile utilizzare cavi Ethernet (Cat.6 STP). Il segnale è polarizzato.


DHSLC

Il protocollo DHSLC, proprietario di Diamante Lighting, è utilizzato in impianti di illuminazione dinamici su larga scala permettendo il controllo molto preciso del colore e dell’intensità di apparecchi di illuminazione o addirittura di parte di essi. La velocità del trasferimento dati permette di comandare, ad esempio, 40 m di Riga, Rigo, Filo, Segno con controllo ogni 25 cm fino a 50 pacchetti al secondo. Permette l’indirizzamento automatico, semplificando l’installazione e la manutenzione: gli apparecchi di illuminazione sono idenificati in base alla loro posizione e quindi non è necessaria alcuna configurazione. Nelle installazioni più grandi è possibile impiegare qualsiasi controller compatibile con ArtNet, offrendo quindi molte possibilità di gestione per soddisfare al meglio i requisiti di ogni installazione.